I BON BON – Collana “I cubotti” e “Il primo topo sulla luna”

“Collana I cubotti” di Irene Guerrieri, La Coccinella

cubottiLa storica casa editrice La Coccinella – specializzata in prodotti per la prima infanzia – ha appena portato in libreria una serie di librottini per i più piccini, adatti già a partire dai 7-8 mesi di età, da quando cioè il bambino è in grado di manipolare.

Si tratta di libri di formato quadrato, di dimensioni ridotte, buoni per essere tenuti da mani piccoline.
Le pagine sono spesse e resistenti, facili da sfogliare, dai bordi colorati e arrotondati, composte da materiale atossico morbido e piacevole da toccare.
Il libro diventa così un oggetto che non stimola soltanto la vista, ma anche il tatto e, se mordicchiato, non costituisce pericolo.

I titoli sono quattro, tutti costruiti sullo stesso schema: si parte da un pagina con fustellature di diverse forme e voltando poi si rivela il disegno. Si va così alternando, per poche pagine, in un gioco di pieni e vuoti, buchi e figure, fino alle ultime due facciate che riassumono il “tema” e concludono la breve filastrocca che si è andata componendo.

Gli argomenti dei librini sono: le forme, i colori e le emozioni. Il bambino è spinto ad apprendere ed associare i concetti, a fare esperienza di somiglianza e diversità e a ricercare quanto assimilato nel mondo circostante.

Le fustelle sono funzionali al gioco, alla scoperta, all’esplorazione.
I bambini si divertiranno ad infilare le piccole dita nei buchi di diverse forme e dimensioni, così come proveranno ad indovinare i disegni che si celano sotto riproponendo, in un meccanismo rassicurante di attesa e conferma, il classico gioco del cucù, attività che rappresenta un valido stimolo sia dal punto di vista cognitivo che da quello emotivo.

I testi sono minimi, in rima, musicali e semplicissimi, adatti ad essere ascoltati e memorizzati dai piccolissimi lettori.

Consigliato da otto mesi.

SCELGO QUESTI LIBRI PER: per la semplicità e la funzionalità del progetto editoriale; per il materiale morbido e le divertenti fustellature; perché stimola l’apprendimento e l’esperienza; perché permette al bambino molto piccolo di familiarizzare con l’oggetto libro

NON MI CONVINCE MOLTO PER: i concetti delle forme, delle emozioni rese con disegni e non con fotografie e, soprattutto, dei colori non sono facilmente accessibili ai bambini intorno all’anno di età. I più piccini quindi trarranno giovamento da questi libri sul fronte della manipolazione, dell’esperienza tattile e visiva delle figure ma solo più tardi potranno davvero imparare quanto proposto. Ciò non è un limite necessariamente, è solo una nota per il genitore che si accinge a proporli al proprio figlio se troppo piccino.

DA NOTARE CHE: la casa editrice La Coccinella è famosa, anche al livello internazionale, per la paternità dei libri coi buchi, che negli anni settanta si proposero come strumento innovativo nel campo dei libri per bambini. La collana di questi albi è ancora nutrita, pur avendo perso alcuni suoi titoli storici. Se vi incuriosiscono, date un’occhiata qui.cornicetta

“Il primo topo sulla luna” di Geronimo Stilton, Bao Publishing

topolunacopGrazie alla casa editrice Bao Publishing, il più che celebre topo Geronimo Stilton si propone in una rinnovata e movimentata versione a fumetti.
Non fatico ad immaginare quanto questa nuova veste possa essere gradita dai bambini, molti dei quali sono già grandi fan del famoso roditore (spesso con l’insofferenza di insegnanti e genitori, che gradirebbero letture più varie)

I libri di Stilton offrono già, nella loro forma consueta, una costruzione vicina al mondo delle vignette e probabilmente devono parte della loro fortuna a questa vivacità, data anche dalle parole scritte in formati e colori differenti e ai tanti disegni ed espedienti grafici vari che inframezzano la lettura.

Nell’albo che vi propongo, la trasformazione in fumetto viene portata a compimento e la nuova forma appare subito naturale, agile.
Le storie ricordano un po’ le classiche e tanto amate avventure dei personaggi Disney, vedendo anch’esse come protagonisti animali antropomorfi ben definiti nei loro caratteri, buffi, un po’ impacciati, imbarcati in imprese divertenti e rocambolesche.
In questo primo lavoro si scegli il filone fantascientifico e Geronimo, Trappola e gli altri sono chiamati ad un viaggio nel tempo e nello spazio per salvare niente poco di meno che…lo sbarco sulla luna di Neil Armostrong! E per farlo devono sconfiggere una banda di gatti pirati, per nulla amichevoli.

I disegnatori – Bufi e Andolfo – mantengono le già ben note figure dei libri di Stilton. Le vignette sono movimentare e vivaci, agevoli da seguire, chiare, ben definite nella loro successione temporale. I testi nelle nuvolette mantengono di tanto in tanto l’espediente di variare il font e la colorazione di alcune parole da tenere in evidenza

Una lettura estiva leggera, piacevole e di svago.

Consigliato dai sette anni.

SCELGO QUESTO LIBRO PER: perché è di agevole e piacevole lettura; perché piacerà sicuramente ai tanti amanti di Geronimo Stilton; per la buona qualità del libro, con la copertina cartonata e i bei disegni vivaci.

NON MI CONVINCE MOLTO PER: la storia non è delle più originali e l’espediente di chiusura e soluzione forse poco chiaro e un pochino affrettato

DA NOTARE CHE: la casa editrice Bao Publishing è leader nel settore del fumetto di qualità, e il suo catalogo offre ottimi lavori sia per adulti che per bambini. Per questi ultimi consiglio vivamente l’esilarante serie dei “Sette orsi nani” che potete approfondire qui.

Se il libri ti piacciono, comprali qui: Allegro… I cubotti A strisce… I cubotti Tondo… I cubotti Rosso… I cubotti
Il primo topo sulla luna

Annunci

4 pensieri su “I BON BON – Collana “I cubotti” e “Il primo topo sulla luna”

  1. Clara ha sette mesi e abbiamo il cubotto “Tondo”. Condiviso completamente la recensione di Federica: non è certo il concetto delle forme che passa (non ora, almeno), ma tutt’al più la breve storiella in rima. Il principale valore del librino, comunque, sta nella sua manipolabilità e “mordicchiabilità”: è un oggetto che ai piccini piace, riescono a gestirlo e a maneggiarlo; e se la mamma lo legge tanto meglio, altrimenti è morbido e colorato e va benissimo da mettere in bocca! (Sicuramente con l’età il suo uso cambierà, ma già a sette mesi è utile e gradito!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...