“Il gatto dagli occhi d’oro” di Silvana De Mari, Fanucci

Il romanzo di Silvana De Mari è una favola moderna a lieto fine, con tratti fantastici, chiamata a raccontare ai ragazzi, oltre alla storia in sé, anche realtà tristi e difficili, come la pratica dell’infibulazione e le condizioni, spesso di povertà estrema, in cui sono costrette a vivere nei nostri paesi molte comunità immigrate.

La protagonista del racconto è Leila, una ragazza undicenne, povera, che vive da sola con la madre in una casupola al limitare della zona delle paludi, presumibilmente la baraccopoli della città di ambientazione. La storia si svolge nel lasso temporale di un anno scolastico e inizia proprio il primo giorno della scuola media. Leila, pur provenendo da una scuola elementare di estrema periferia, è iscritta ad una scuola media di più alto livello sociale e qui si scontra con i pregiudizi degli insegnanti, le risatine dei compagni e lo spettro dell’emarginazione.
Ma grazie ad un aiutante magico, uno striminzito e sofferente gatto dagli occhi d’oro, la ragazza riesce, con simpatia e coraggio, ad operare il proprio personale riscatto ed a stringere amicizia con la compagna più popolare e brava della classe, Fiamma; inoltre arriva, con un impegno indefesso, a far sì che anche l’insegnante più malfidata, la spigolosa professoressa d’italiano, piano piano la rivaluti.
Fiamma ed altri compagni – che riveleranno nel libro che le loro scontrosità altro non sono che prodotti di modelli famigliari abbienti ma malati – aiuteranno Leila ad accedere ad altre realtà, ad ampliare le proprie conoscenze e riflessioni. L’amica le donerà i suoi libri preferiti, che Leila leggerà poi insieme ai bambini poveri della paludi, rendendo anche loro participi del meraviglioso mondo delle storie e delle letture. Ed è proprio l’amica etiope di Leila, Maryam, che verrà sottoposta dai familiari alla pratica dell’infibulazione e che sarà poi aiutata dalla madre di Fiamma e, dopo essere stata soccorsa, iscritta anche lei alla scuola, dalla quale i familiari l’avevano inizialmente esclusa perché femmina.
Il romanzo ha poi un lieto fine quasi da film americano: grazie ad un cagnolino di razza trovato e salvato,  Leila e la sua mamma riusciranno ad uscire dallo stato di povertà, incontreranno un uomo che farà da padre alla ragazza e tutto andrà per il verso giusto.

Il libro è talmente ricco di eventi e temi che è difficile riassumerli tutti in una recensione. Probabilmente (parere della scrivente) è addirittura troppo ricco, quasi come se l’autrice avesse una forte ansia di colmarlo con le proprie idee sulla realtà. Ritengo che, dopo capolavori come  “L’ultimo elfo” e “L’ultimo orco”, la De Mari abbia cominciato ad infarcire troppo i suoi romanzi di un’ ideologia che dichiaratamente sposa: quella della supremazia della cultura occidentale su altre culture e al diritto-dovere di intervento. Di conseguenza, pur denunciando a buon diritto realtà e pratiche deprecabili, il risultato, perlomeno a me e al mio tipo di sensibilità, rimane un po’ fastidioso.
E’ indubbio comunque che in questo libro lei ponga molto l’accento sulle violenze e le discriminazioni che oggi e nel passato sono state portate avanti sulle donne (l’infibulazione, la caccia alle streghe, la bassa alfabetizzazione delle bambine rispetto ai bambini) e sicuramente può essere un bene che i ragazzi e le ragazze di oggi comincino una riflessione su questi temi.

Infine mi sento in dovere di dire che il romanzo è di piacevole lettura: divertente, con il giusto grado di leggerezza rispetto ai temi trattati, scorrevole. Sovente riesce a strappare un sorriso ed è indubbiamente ben scritto.

(età consigliata: dai 12 anni)

Se il libro ti piace, compralo qui: Il gatto dagli occhi d’oro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...