“Grazie amico Orso” di Greg Foley, Il Castoro

Un albo delicato e intensamente tenero che con semplicità racconta ai piccoli il valore dell’amicizia, della fiducia in se stessi e celebra la capacità infantile della meraviglia.
Un libro realizzato elegantemente, con una sapiente cura dell’illustrazione e della costruzione, con un approccio raffinato, essenziale ma esauriente.

“Grazie amico Orso” è un’opera per bambini, molto conosciuta ed apprezzata, di Greg Foley, designer americano eclettico e di fama internazionale. Pubblicato in Italia dalla casa editrice Il Castoro, ha riscosso un grande successo tra i bambini sia per la dolcezza della storia, sia perchè è un albo costruito per essere facilmente recepito dai più piccoli.

Un orsetto trova un piccola scatola e ne rimane estasiato. “E’ la cosa più strordinaria che abbia mai trovato” pensa e, come di solito fanno i bimbi quando si trovano di fronte ad un piccolo tesoro, corre a condividere l’oggetto con i suoi amici. Ma questi non sembrano associarsi al suo entusiasmo. La scimmia, il gufo, la volpe, l’elefante, lo scoiattolo, il coniglietto….tutti si dimostrano o poco interessati, o troppo critici, o troppo indaffarati. Nessuno rende merito alla scoperta dell’orsetto, tanto che alla fine egli stesso comincia a dubitare del suo giudizio sulla scatola. E mentre se ne sta seduto, triste, a chiedersi se l’oggetto sia davvero degno di nota, arriva un ultimo amico, il topolino. Questo osserva ben bene la scatola e finalmente osserva: “E’ la cosa più straordinaria che abbia mai visto!”. E si affretta ad accoccolarvicisi dentro, non dimenticando di aggiungere “Grazie amico Orso”.

Il racconto può essere letto su diversi piani e con differenti chiavi di lettura. Innanzitutto è un libro che induce al sorriso intenerito, che scalda il cuore e che quieta, rilassa, in maniera diretta.
In secondo luogo fa riflettere sulla bellezza e l’importanza dell’amicizia. Un amico è chi comprende in modo istintivo, chi condivide empaticamente le nostre emozioni. Un amico spesso vede il mondo come lo vediamo noi e prova entusiasmo per ciò che ci fa battere il cuore. Nell’infanzia questa assolutezza dell’amicizia è ancora più reale, più viva. Quando sono amici, i bambini producono delle vere e proprie simbiosi, spesso incomprensibili agli adulti che magari le giudicano e cercano di invitare i figli ad una maggiore misuratezza. L’albo valorizza, invece, questa meravigliosa empatia che purtroppo molte persone sperimentano solo in giovanissima età.
Ancora, tramite il libro,si può invitare il bambino a soffermarsi sull’effetto che spesso hanno i giudizi altrui, lo si può invitare alla fiducia in se stesso e a non lasciarsi demoralizzare dalle critiche che inevitabilmente arrivano da chi è intorno. Come Orso, anche i piccoli si lasciano scoraggiare da chi deride i loro entusiasmi, da chi ha troppe osservazioni da fare, da chi non ha tempo di fermarsi ad ascoltarli. Ognuno degli animali del libro rappresenta un atteggiamento che i giovani lettori possono aver sperimentato nella loro vita, proveniente a volte dai coetanei, a volte dagli adulti.
Inoltre, ribaltando la visuale, i bambini imparano che ogni cosa ha un valore relativo, che ciò che gli altri è importante può non esserlo per noi e viceversa. E’ fondamentale quindi il rispetto per non ferire i sentimenti degli amici.
Infine il libro ricorda a grandi e piccini il valore della meraviglia, e invita tutti a conservare la capacità, tutta bambina, di stupirsi ed incantarsi anche di fronte all’ordinario.

La costruzione dell’albo, pur essendo classica, rivela l’animo da creativo di chi l’ha realizzata. L’approccio è quasi minimalista: testo breve sulla facciata sinistra su sfondo colorato (si tratta di colori molto tenui, dalle gradazioni insolite ed eleganti), disegni separati a destra (unica eccezione: l’ultima pagina dove figura e parole sono insieme). Le illustrazioni stesse sono essenziali, senza alcuno scenario, su sfondo bianco, nulli i particolari. Il tratto è morbido, il colore è dato con rapide pennellate che non sempre rispettano i bordi, è presente l’effetto dell’ombreggiatura. Il risultato è una piena corrispondenza tra testo immagini, senza narrazioni parallele o possibili differenti interpretazioni. Poche e studiate incursioni dei disegni sulla pagina di sinistra forniscono un piacevole senso di movimento che vivacizza l’albo.

(età consigliata: dai due anni e mezzo)

Se ti piace questo libro, compralo qui: Grazie amico orso

Annunci

Un pensiero su ““Grazie amico Orso” di Greg Foley, Il Castoro

  1. Pingback: Amici per la pelle! | Libri e Marmellata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...