“Nicola Passaguai” di Jeanne Willis e Tony Ross, Il Castoro

Un libro che dovrebbero leggere tutti i….genitori! Sì sì, avete letto bene, un albo, questo di Jeanne Willis e Tony Ross, che è una mano santa per tutte quelle mamme e quei papà che, troppo apprensivi, tendono a porre tanti limiti e impedimenti ai propri figli vietando loro di sperimentare e affrontare le piccole difficoltà. Non favorendo in tal modo la crescita e l’autonomia.

Nicola è l’ultimo nato di una famiglia di topolini. Ma mentre i fratelli sono forti e robusti e non danno pensieri alla mamma, Nicola è piccolino e dall’apparenza fragile.
Mamma topolino tende allora a tenerlo sempre protetto, sempre fermo, sempre in casa e a nulla valgono le proteste del figlio che vorrebbe uscire a giocare.
E’ un’espressione figurata della nonna (“Lo tieni nella bambagia, questo topolino!”) a far venire alla mamma un’idea: perché non avvolgere davvero Nicola in un batuffolo di bambagia? Così potrà uscire e non si farà male…
Il povero topino si ritrova così in una palla di ovatta, con le sole zampine che escono fuori. Finalmente può andarsene a spasso ma tanta bambagia tende a confondere: e così un bambino lo scambierà per una palla di neve gettandolo nel fiume gelato, un’oca lo prenderà per una meringa cercando di beccarlo, una volpe lo inseguirà credendolo un coniglio….Ma alla fine Nicola riuscirà a tornare a casa e – potenza dell’esperienza – sarà più grande e robusto!
Racconterà ai genitori tutte le sue peripezie concludendo con un entusiasta “….e, mamma, sono ancora vivo!”
Di fronte alla dimostrazione delle capacità del figlioletto la signora topolino non potrà più opporre resistenza e finalmente Nicola potrà uscire a giocare e divertirsi (e cadere, prendere freddo, prendere caldo…..) come i suoi fratelli.

Una storia divertente ma nella quale molti bambini si rispecchieranno almeno un po’, e molti genitori, presi in castagna, non potranno che riflettere.
Una lettura piacevole da condividere, che i bambini potranno prendere come spunto per far notare a mamma e papà quando esagerano con le loro premure.
E anche un libro da regalare a quell’amica che al parco pretende che il figlioletto non corra e non si arrampichi, o a quel collega che a quattro anni ancora imbocca la figlia perché, si sa, è piccolina.

Belle le illustrazioni di Tony Ross, giocose, colorate, che vanno perfettamente a braccetto col testo. Simpatico l’espediente di variare i caratteri tipografici per meglio rendere il senso delle storia.

(Della coppia Willis-Ross per Il Castoro sono usciti anche: “Gisella Pipistrella”, “Un tortino di mammut” e “Paolina Musona”)

(età consigliata: dai 3 anni)

Se il libro ti piace, compralo qui: Nicola Passaguai

Annunci

Un pensiero su ““Nicola Passaguai” di Jeanne Willis e Tony Ross, Il Castoro

  1. Pingback: Bibliografia Flashbook-letture a ciel sereno 2013 | Libri e Marmellata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...