Cecino

Cecino è un bambino amato dai suoi genitori. Cecino è sicuro di sé, non si perde d’animo, ha fiducia nelle proprie risorse. Se non fosse che Cecino è piccino picciò, come un cece, appunto. Una fiaba di Olalla Gonzàlez, illustrata dal tratto gaio e infantile di Marc Taeger, basata su un motivo piuttosto ricorrente: quello…

“Il favoloso libro di Perle” di Thimotèe de Fombelle, Mondadori

Thimotèe de Fombelle ha già ampiamente dimostrato in passato, con le saghe di Tobia e di Vango – due opere da non perdere del panorama della narrativa per ragazzi – di essere un abile narratore e un geniale inventore di storie. Sono tessuti narrativi ricchi e articolati quelli che riesce a dipanare sulle sue pagine,…

“La principessa e il drago” e “Tito Lupotti”, collana Sottosopra, Giralangolo

La casa editrice Giralangolo, qualche mese fa, ha inaugurato una nuova interessante collana dal titolo Sottosopra, che ha come filo conduttore tematiche contrarie ai pregiudizi e alle discriminazioni di genere. Come si è spesso notato, anche su queste pagine, gli albi illustrati per l’infanzia sovente diventano veicoli, magari involontari, di differenziazioni di genere che andrebbero…

“Nel bosco” di Anthony Browne, Kalandraka

Ci sono albi che non si accontentano di una rapida lettura o di una distratta sfogliata. Ci sono albi che a dispetto, o forse proprio in virtù, del loro dirsi per bambini celano una complessità suggestiva fatta di non-detti, perché il loro compito è incontrare l’emozione non sul piano del razionale ma, più profondamente, al…

I BON BON – “Il mistero delle fiabe divorate” e “Il meraviglioso viaggio di Pinocchio”

IL LIBRO: “Il mistero delle fiabe divorate” di Carolina D’Angelo e Andrea Rivola, Kite Edizioni IL CONTENUTO: C’è grande confusione nei libri di fiabe ben allineati nella libreria di Giovanna! Alla notte mentre la bambina dorme si sentono grida e lamenti, sordi rumori di inseguimenti e altri più acuti di liti e scaramucce. Ma cosa…

“Strega comanda color” di Alessandro Sanna, Franco Cosimo Panini

“Strega comanda color” è un noto gioco per bambini che mi riporta alle estati della mia infanzia, ai pomeriggi in piazza, al paese quando, sporchi e con le ginocchia perennemente sbucciate, cercavamo nuove vesti per l’intramontabile “acchiapparella” o “nascondino”. Chi doveva prendere, qui, indossava i panni della stregaccia che “comandava colore”, cioè sceglieva, a gran voce…