Telefonata con il pesce

Delicato e poetico, l’albo come lo sguardo della piccola protagonista. Lo sguardo che, con affetto e curiosità, rivolge a un suo enigmatico compagno di classe, un bambino dal comportamento insolito, che in classe non parla, non rivolge la parola a nessuno, che siano adulti o coetanei. Non ci sono nomi, c’è solo l’”io” narrante e…

Pubblicità

Lupo e Cane, insoliti cugini

Lupo e cane. Certe distanze sembrano incolmabili. Recensione di Silvia Diversi e distanti lo sembrano già dall’immagine di copertina: Lupo scuro, pelo irto, maestoso e minaccioso, denti aguzzi e coda folta, a cavallo di una selvaggia bicicletta con ruote di rovi; su una piccola bici da bambini senza pedali, invece, Cane, chiaro, minuto, docile, con…

L’isola. Una storia di tutti i giorni

Recensione di Silvia Grigio, tanto grigio. Una storia di disumanità o forse solo di paura. Una zattera distrutta, un uomo nudo, un’isola; tre elementi per un racconto fin troppo comune: “una storia di tutti i giorni”, recita il sottotitolo. Un muro e fuori il mare, due parole quasi uguali eppure lontanissime, una separa, chiude, nasconde, l’altra…

“Quello che gli altri non vedono” di Virginia MacGregor, Giunti

Recensione di Fulvia Per mettere a fuoco un particolare, per imprimere nella mente un dettaglio occorre restringere il campo visivo, un po’ come fa l’obiettivo di una macchina fotografica quando inquadra l’oggetto d’interesse. La stesso accade alle persone affette da retinite pigmentosa, una malattia degli occhi che indebolisce la visione periferica. Si vede cioè ciò…

“Diario assolutamente sincero di un indiano part-time” di Sherman Alexie, Rizzoli

Già edito in Italia nel 2008 – un anno dopo la sua uscita negli Stati Uniti – il romanzo cult di Sherman Alexie è stato da poco ripubblicato da Rizzoli in una nuova veste che, fin dalla copertina, anticipa il carattere scoppiettante, vivace e gustosissimo dell’opera. Sì perché come dichiara Markus Zusak nella prefazione, è…

“La gallina che aveva il mal di denti” di Bénédicte Guettier, Edizioni Clichy

Slitta a gran velocità alle prime posizioni della mia personalissima classifica dei preferiti, questo irresistibile albo di Bénédicte Guettier, autrice ed illustratrice francese, pubblicato in Italia da Edizioni Clichy. Come forse i miei lettori più affezionati sapranno, amo particolarmente le storie un pizzico irriverenti, nelle quali si cede al gusto, molto liberatorio, di qualche piccola…

“Che cosa fa il coccodrillo di notte?” di Kathrin Kiss e Emilio Urberuaga, Edizioni Arka

Recensione di Vittoria Cosa fa il coccodrillo di notte? Una domanda chiara, netta, puntuale. Provocatoria. Non è usuale trovare nel titolo di un libro una domanda. Una domanda di quelle importanti, che suscita molti dubbi e fa scattare l’ingranaggio della fantasia. Sono un’educatrice in un nido d’infanzia e quando leggo dei libri sono solita, a qualsiasi…

“E’ arrivato un nuovo amico” e “Una torta per merenda” di Judith Koppens e Eline van Lindenhuizen, Giralangolo

I più piccini, quando approcciano alle prime storie compiute, hanno piacere a ritrovare tra le pagine elementi legati alla propria quotidianità – fisica o psicologica – seppure arricchiti da note fantastiche e animati da personaggi che, pur rappresentando chiaramente l’età infantile, dei bambini non hanno necessariamente le precise fattezze. Ecco quindi che i protagonisti preferiti…