I BON BON – “Io vado!” & “Vietato leggere Lewis Carroll”

“Io vado!” di Matthieu Maudet, Babalibri L’uccellino, saltando dal nido con piglio sicuro, ha deciso: “Io vado!” Quindi, baldanzoso, zampetta lungo il ramo del suo albero comunicando a chiunque incontri la sua ferma risoluzione. Tutti, dalla mamma al papà, dai nonni agli amici, si accorano non per convincerlo a desistere (badate bene!), ma per consegnargli…

“Lindo Porcello” di Éric Battut, collana I Bohemini, Bohem Press

Recensione di Vittoria Una storia breve, brevissima, con poche azioni e pulita ed essenziale nelle sue illustrazioni, quella proposta da Eric Battut (“Che nome strano, perché si chiama così?” domanda uno dei bambini della mia sezione), edita dalla Bohem Press nella collana I Bohemini. Lindo Porcello è in buona, anzi buonissima compagnia. Dalla mente di…

“Quando il sole si sveglia” di Giovanna Zoboli e Philip Giordano, Topipittori

Nell’infanzia, soprattutto nella prima, si è molto prossimi e sensibili ai ritmi naturali. Un bimbo piccolo non è ovviamente in grado di comprendere il significato dei numeri sull’orologio, di attribuire un senso reale alla nomenclatura delle ore. Capisce però la collocazione delle azioni tipiche della giornata in corrispondenza delle fasi di buio e di luce.…

“Animali a mano” di Teresa Porcella e Jorge Luján, ill. Giulia Orecchia, Franco Cosimo Panini

I bambini piccoli sono ammaliati dalle mani. Ancora prima dei piedini, le mirano e le rimirano, rigirandole nell’aria come farfalle, accogliendone i movimenti con faccini sopresi e incantati. D’altra parte un bebè si sviluppa e cresce grazie ad esperienze sensoriali e le mani, a ben rifletterci, sono parti del corpo privilegiate che stimolano almeno quattro…

“Chi ha mangiato l’animaletto?” di Hector Dexet, Lapis

Ieri, su queste pagine, ho raccontato “Cucù”, il vivace albo con fustelle di Hector Dexet edito da Lapis. Torno oggi, come promesso, per entrare nel dettaglio dell’altra opera dello stesso autore, uscita contemporaneamente in libreria: “Chi ha mangiato l’animaletto?” La mano – abile e accurata nel progetto del libro, nella composizione della pagina, nella grafica…

“Bounce Bounce” di Brian Fitzgerald, Carthusia

Viviamo in quella che viene definita all’unanimità la società dell’immagine, eppure trovo questa descrizione non solo superficiale ma anche fuorviante. Aggiungerei: siamo nella società dell’immagine veloce, per non continuare poi con stereotipata, preconfezionata, immediatamente fruibile. Immagine come sinonimo di apparenza. L’immagine, in vero, è altra cosa. E’ un terreno spazioso che invita all’indugio, che richiede…

“Nella notte blu” e “Nel bosco delle fate” – collana Con un ditino, di Gabriele Clima, La Coccinella

I bambini piccoli, intorno all’anno e mezzo di età, ricevono piacere dall’entrare in contatto con l’oggetto libro in maniera attiva, sotto forma di gioco. Sicuramente la voce della mamma o del papà che leggono una filastrocca o un testo musicale costituisce per il bimbo una coccola preziosa, ma poter manipolare, dar luogo ad un effetto che…

“Piccolo Grande Bubo” di Beatrice Alemagna, Topipittori

Recensione di Vittoria Non vedevo l’ora di presentare ai miei bambini del nido “Piccolo grande Bubo”, scritto e illustrato da Beatrice Alemagna e pubblicato dalla casa editrice Topipittori. Sì, ma chi è questo Bubo? Bubo è, nell’ordine, ‘un castoro!’, ‘un orso’, ‘no, un orsetto piccolo’, ‘un cinghiale’, ‘no, è il mio simbolino, un riccio’, ‘è…