Ghirighì e Vita da Rana

Due racconti ben ritmati, due vivaci filastrocche per questi ben riusciti albi della casa editrice Passabao, ottimi come lettura condivisa, ad alta voce, con i più piccini.

Nel primo, Ghirighì (Georgina Ponce Blasco e Ilaria Dal Canton), la storia si può seguire, letteralmente, con un ditino, che ricalca un filo – semplice e immaginario skyline – che parte da una casetta, per arrampicarsi su un monte fino a un alberello, in cima, carico di mele rosse e tondeggianti. Un uccello che passa di lì per caso sente le polpose mele ridacchiare. Perché mai dovrebbero ridere dei frutti? Tra l’altro così invitanti da mangiare? La filastrocca, rapida e abile nel creare una lieve suspense, porta alla conclusione, con sorpresa e colpo di scena.

Una lettura divertente, sicuramente capace di calamitare l’attenzione dei bambini piccoli, orientativamente dai due anni di età, grazie al ritmo e alla musicalità del testo, corredato da illustrazioni estremamente essenziali, nei toni unici del rosso e del nero su ampi sfondi bianchi. Le linee nere si accompagnano a campiture rosse prive di contorni dando vita a un effetto pulito che però non perde in vivacità.

rana1

Considerazioni simili posso essere fatte per Vita da rana, sempre delle stesse autrici. Qui lo stile illustrativo, pur rimanendo essenziale e raffinato, si apre a una gamma leggermente più varia di colori, a sfondi non sempre bianchi, a campiture non uniformi che danno vita a un effetto “spruzzato” e a macchia di colore.

rana2

Parlando di rane predomina giustamente il verde, quello della piccola protagonista gracidante che trascorre la sua vita tranquilla nello stagno, giorno dopo giorno, tra salti e pasti a base di mosche catturate con la sua lunga lingua. Fin quando un bel (o brutto?) dì una mano l’afferra. Chi sarà? L’incipit classico dell’albo  – “C’era una volta” – così come il personaggio in quarta di copertina, potrebbero fornire al lettore qualche indizio…

Anche in questo caso il testo ha l’andamento di una filastrocca ed è presente il colpo di scena nel finale, elementi che vivacizzano la lettura ad alta voce e rendono gli albi adatti all’utilizzo con gruppi di bambini. Da sottolineare inoltre come la scelta illustrativa – pulita, essenziale e curata – sia adeguata alla fascia d’età cui i libri sono destinati. I più piccini, infatti, riescono più facilmente a focalizzare la loro attenzione su immagini non caotiche, senza sovrabbondanze, meglio se poste su sfondi bianchi o comunque chiari.

Qualche informazione tecnica in più: i libri hanno il formato quadrato 20,5 x 20,5 cm, la copertina è cartonata ma non le pagine e i bordi non sono stondati.

Consigliati dai due anni di età.

rana“Ghirighì” e “Vita da rana” di Georgina Ponce Blasco e Ilaria Dal Canton, Passabao Edizioni, 2016, 36 pag., 13 euro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...