La mia famiglia è uno zoo

famigliazoocopDopo un mese di pausa estiva oggi Libri e Marmellata riapre i battenti e lo fa con un albo illustrato dedicato ai più piccoli, pubblicato da una delle case editrici più giovane e frizzante del settore, l’emiliana Minibombo.

Capita frequentemente che in estate i bambini abbiano più possibilità di entrare in contatto con i vari membri della famiglia, non soltanto quelli del nucleo stretto – i genitori, fratelli e sorelle – ma anche con chi compone la comunità più allargata: nonni, zii, cugini…Tante persone differenti, ciascuna con le sue peculiarità, che viste con gli occhi di un bimbo piccino e fantasioso possono perdere la loro natura banalmente umana e andare a formare un bizzarro…zoo.

Ed è proprio quello che, stupendoci un po’, ci rivela il piccolo protagonista nella prima pagina: la mia famiglia è uno zoo e basterà sfogliare per averne l’inconfutabile dimostrazione.

La mamma, su quei tacchi altissimi, con le gambe magre fasciate da pantaloni maculati a cosa può far pensare se non a una esotica giraffa? E il papà con la barba incolta non pare forse a provare a toccarlo un pungente porcospino?

famigliazoo2

La nonna con i suoi abbracci avvolgenti sembra proprio un boa dall’affetto parecchio…stringente. Per non parlare della sorellina nella culla che, se arrabbiata, ruggisce come fosse un leone.

E così via. Ciascun famigliare viene paragonato ad un animale appropriato a rappresentarlo. Una doppia facciata dallo sfondo colorato annuncia la corrispondenza, girando poi si rivela l’immagine che la spiega e si legge un correlato verso o rumore.

famigliazoo3

famigliazoo5

Come sempre accade con gli albi Minibombo la costruzione è impeccabile e il ritmo scandito e preciso. Il bambino lettore è spinto a sfogliare con voracità per scoprire le motivazioni dei bizzarri accostamenti e poi per cercarne degli altri. L’effetto è divertente, acuto, intelligente.

Le onomatopee, inoltre, rendono la lettura sonora e accattivante. I bimbi piccoli sono portati a ripeterle, partecipando e sperimentando delle prime forme di fruizione autonoma dei libri.

Il gioco poi, che le pagine suggeriscono, è presto chiaro: perché non divertirsi ad associare anche ai propri famigliari degli animali? Ecco allora che l’albo stimola anche la fantasia dei suoi lettori innescando un passatempo al quale possono partecipare grandi e piccoli, con effetti sicuramente spassosi.

L’osservazione della realtà – paiono indicarci gli autori – effettuata con fantasia e spirito di immaginazione può essere una fonte ricca di sorprese. Perché tutto non è soltanto come sembra ma può diventare anche nuovo e diverso, e far proprio questo meccanismo di trasformazione è un potere infinito che, se acquisito nella crescita, aiuta a sviluppare la creatività, grande risorsa per affrontare la vita, per aprire la mente e per incidere positivamente su ciò che ci circonda.

La grafica del libro è semplice: figure tratteggiate da un bordo largo, sporco, in bianco e nero su uno sfondo chiaro, così come le traccerebbe un bambino. Ricche però, pur nella loro essenzialità di una nota di umorismo, che è poi il motivo che porta avanti l’albo, la cui lettura si compie tutta con il sorriso.

E il finale? Come ci ha abituati la casa editrice è anche qui a sorpresa e ci rivela lo sguardo del piccolo protagonista su se stesso.

(età consigliata: dai due anni)

“La mia famiglia è uno zoo” di Teresa Sdralevich, Minibombo, 2016, 40 pag., 11,90 euro

Se il libro ti piace, compralo qui: La mia famiglia è uno zoo

Annunci

2 pensieri su “La mia famiglia è uno zoo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...