Pussa via, mosca!

moscacopIn un panorama italiano non troppo ricco di buone nuove pubblicazioni per la primissima infanzia, spicca decisamente il bell’albo del sempre ottimo Émile Jadoul, autore belga che dedica buona parte del suo attento lavoro ai bimbi molto piccoli.

Stavolta ci propone un libro divertente e intelligente, con inserti tattili, pagine che si aprono a portafoglio e un brillante finale a sorpresa. Un cartonato di formato rettangolare, con bordi stondati, pagine in resistente ma leggero cartoncino, figure semplici, chiare, definite da bordi netti; l’albo è adatto a partire all’incirca dall’anno di età.
Ciascuna doppia facciata si compone di una pagina di sinistra, dove troviamo una mosca svolazzante su un qualcosa di non chiaramente identificabile, e una pagina di destra nella quale, su uno sfondo colorato, c’è un brevissimo testo. Il disegno a sinistra presenta dei dettagli tattili che invitano il bambino ad allungare le manine per saggiare le varie sensazioni.

mosca1

Dopo aver letto le poche parole, che esprimono il pensiero del curioso insetto sull’oggetto trovato, la pagina a destra si apre lungo la piega esterna e rivela a chi appartiene quanto visto – e toccato – sulla facciata contigua. Si tratta di animali che si dichiarano tutti palesemente infastiditi dalla mosca e la cacciano via.

mosca3

La povera non si dà per vinta e continua ad avvicinarsi a varie bestiole, ma non è mai ben vista. Fin quando, lamentandosi che nessuno la voglia, sta per posarsi su un qualcosa di strano, dalla forma allungata e al tatto appiccicoso…Apriamo e scopriamo che si tratta della lingua tesa di una famelica rana che rivolge alla mosca parole melliflue di invito.

mosca5

E’ finita qui per la mosca sventurata? Un sorpresa nell’ultima facciata farà tirare a tutti un sospiro di sollievo.

Un libro che presenta molti aspetti in grado di stimolare e interessare i piccoli lettori, e contribuire al loro sviluppo cognitivo.

Innanzitutto i bambini saranno attratti dalle sensazioni percepite nel toccare i vari particolari in materiali diversi dalla carta: a partire dalle macchie vellutate del leopardo in copertina, fino alla pelliccia di un orsetto, passando dagli artigli lisci e brillanti di un leone. Questi stimoli aiutano il piccolo a prendere confidenza con i propri sensi, a riconoscere le differenti percezioni, a identificarle. Inoltre, a questa età, un approccio fisico al libro favorisce l’interessamento precoce e getta buone basi per la nascita di un futuro lettore.

Gli inserti sono inoltre funzionali ad una sorta di gioco-indovinello, un gioco del cucù in cui è il piccolo a cimentarsi nel conoscere prima, e nel riconoscere poi gli animali nascosti. Più volte su queste pagine ho spiegato l’importanza del gioco del cucù per la crescita emotiva del bambino, qui mi limiterò a evidenziare quanto l’esercizio di identificare i vari personaggi da un particolare (grafico o tattile) sia funzionale anche allo sviluppo cognitivo, in quanto il bimbo è spinto a operazioni mentali complesse come associare una parte al tutto. Attività che può essere proposta anche al di fuori della lettura del libro, con disegni, foto o altro materiale.

(Senza dimenticare né trascurare l’importanza della gratificazione che il piccolo avverte nel momento in cui riesce a ricordare e quindi indovinare le associazioni giuste, soddisfazione che lo spinge e riprovare, a mettersi in gioco e a costruire l’autostima)

Infine è necessario sottolineare che, a differenza di molte pubblicazioni per la primissima infanzia, che sono solitamente cataloghi di cose, questo albo contiene una storia che, per quanto semplice (ma molto divertente), permette al bambino di approcciarsi ai meccanismi della narrazione. Ciò fa sì che il libro possa essere fruito con piacere ad età diverse, che man mano che il piccolo lettore cresce, egli possa trovare tra le pagine stimoli rinnovati che, dapprima lo porteranno a sperimentare – i sensi, le proprie capacità fisiche – poi lo spingeranno a imparare e infine lo faranno divertire con un racconto buffo, allegro e con una gustosa sorpresa finale.

(Età consigliata: da un anno)

“Pussa via, mosca!” di Émile Jadoul, Gallucci, 2016, 12 pag., 11,70 euro

Se il libro ti piace, compralo qui: Pussa via, mosca!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...