“Forme in gioco” di Silvia Borando, Minibombo

formecopLa casa editrice Minibombo riesce sempre a sfornare albi freschi, giocosi e sorprendentemente innovativi anche quando vengono tirati in ballo spunti tematici già visti nel panorama dei libri per l’infanzia, come in questo caso forme e colori.
Dirò di più: rimango stupita ad ogni nuova pubblicazione Minibombo perché mi appare sempre più bella, azzeccata, ricca e divertente di quanto avessi trovato quella precedente, che già abbondava, a parer mio, di queste caratteristiche.

Insomma, ciò che davvero mi colpisce della casa editrice reggio-emiliana è indubbiamente la cura e l’intelligenza con la quale vengono progettati e realizzati i loro libri. Albi pensati in casa, che rivelano che chi li fa ha una chiara consapevolezza di come far divertire i bambini e, ingrediente fondamentale, si diverte a sua volta!

I due nuovissimi lavori che vi presento oggi e domani sono ottimi strumenti per stimolare la creatività, assimilare concetti di logica, favorire lo sviluppo cognitivo, perfino suggerire qualche spunto di riflessione ma, soprattutto, regalare momenti di gioco e spasso: “Forme in gioco” e “Chi c’è tra i ritagli”, entrambi di Silvia Borando.

I protagonisti del primo vengono subito presentati: un triangolo rosso, un quadrato giallo e un cerchio azzurro.
Già dalla prima pagina i tre invitano a giocare e, nelle seguenti, si predispongono in gruppo ad allinearsi secondo forme strutturalmente compatibili. I triangoli si impilano a formare un grande triangolo, i quadrati fanno lo stesso per dare vita ad un bel quadratone e i cerchi, rimbalzando ordinati creano onde suggestive.

forme1

Ma basta poco a far inceppare il preciso meccanismo: un urto con annesso effetto domino e tutto tramuterà in un gran caos.

forme3

Niente paura! Le forme, che si ritroveranno mescolate, potranno dar vita a nuove, e molto più fantasiose, costruzioni.

E così via di case e castelli, alberi e automobili, treni e vagoni…

forme5

Cerchi, triangoli e quadrati scopriranno che combinandosi le trasformazioni possibili sono tantissime … un mondo intero!
E quando il mondo conosciuto non basta sarà sufficiente inventare un bel razzo per trasportarsi addirittura fin su Marte…

forme7

Sul pianeta rosso, allo sbarco, un comitato d’eccezione: trapezi, rombi ed esagoni, anch’essi colorati, un po’ sbilenchi ma…chissà quante saranno ora le nuove forme complesse da esplorare?

Un invito a giocare chiude circolarmente l’albo. E stavolta è un vero proprio suggerimento alla fantasia che, imparato il meccanismo, potrà sbizzarrirsi in idee e combinazioni.

Un albo che presenta diversi piani di lettura: da quello ludico e quello attivo, fino al lieve, e per nulla insistente, suggerimento alla riflessione sulla bellezza e la ricchezza della diversità, la quale permette di uscire dalle consuetudini, dalla noia e la rigidità di ciò che è noto per aprirsi alla varietà, alla complessità e alla bellezza.

Una lettura che si offre, inoltre, come supporto giocoso e divertente allo sviluppo cognitivo del bambino, introducendo concetti di logica e di geometria e nominando le forme e i colori.
Può diventare anche idea di partenza per laboratori nei quali i piccoli lettori potranno divertirsi a disegnare o realizzare al cartoncino le composizioni mostrate e, prendendo spunto da queste, inventarne di nuove.

Il testo, ancora, è un altro punto di forza del libro. In rima e melodioso di assonanze, reso con dialoghi tra i buffi e colorati personaggi, si offre ad una lettura allegra e movimentata, sicuramente accattivante ed in grado di attirare e tenere l’attenzione anche di gruppi di bambini.

Tra la vasta panoramica di libri sulle forme, indubbiamente questo di Minibombo merita, a mio parere, una menzione d’onore e a voi l’invito di non farlo mancare sullo scaffale dei vostri bambini, sia a casa che a scuola.

Domani su queste pagine vi racconterò di “Chi c’è tra i ritagli”…

(età consigliata: dai due anni e mezzo)

Se il libro ti piace, compralo qui: Forme in gioco

Annunci

Un pensiero su ““Forme in gioco” di Silvia Borando, Minibombo

  1. Pingback: “Chi c’è tra i ritagli?” di Silvia Borando, Minibombo | Libri e Marmellata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...