“Il libro della Terra” di Todd Parr, Il Battello a Vapore (Piemme)

terracopDopo “Il libro della Pace” e “Il libro delle Famiglie” (dei quali potete leggere qui), Todd Parr torna, con i suoi inconfondibili disegni sgargianti e multicolore, nella collana della Il battello a Vapore della casa editrice Piemme, con due nuovissimi albi dedicati ai più piccini.

Presentati in fiera a Bologna come novità, “Il libro della Terra” e “Il libro dell’Amore” si inseriscono a buon diritto nel solco, già tracciato dai primi due, dei temi tanto cari all’autore e illustratore americano, quelli cioè universali ed etici della convivenza tra i popoli, dell’ecologia, del rispetto delle diversità, della fratellanza, dei diritti e dei doveri. Argomenti che non fa mai male poter raccontare ai bambini.

Purtroppo non ho avuto ancora modo di sfogliare “Il libro dell’Amore”, quindi potrò raccontare soltanto dell’altro, “Il libro della Terra” appunto, dove con un linguaggio immediato ed elementare, pochi concetti chiari e a misura di bimbo, si gettano le basi per un approccio ecologico alla realtà circostante, sensibilizzando il piccolo lettore su pochi e facili gesti che anche lui può compiere per salvaguardare il pianeta.

L’incipit è diretto ed esplicito: bastano piccole attenzioni, quotidiane e alla portata di tutti, per fare la differenza e arrivare perfino a cambiare il mondo per renderlo un luogo migliore.

La struttura dell’albo è semplice e ricorsiva: la prima doppia pagina illustra dei comportamenti, familiari al bambino e che posso essere ricondotti all’esperienza di tutti i giorni, le successive due mostrano le conseguenze di tali atteggiamenti, chiarendo a chi giovano e perché.

Scrivere, ad esempio, su entrambi i lati di un foglio e usare buste per la spesa che non siano usa-e-getta (immaginando ci si riferisca ai sacchetti di carta) è un’attenzione che preserva gli alberi, perché la carta, si sa, è fatta col legno e sprecandone di meno c’è meno bisogno di abbattere le foreste. In tal modo anche gli amici uccelli avranno salva la loro casa.

Ancora, usare mezzi pubblici e biciclette consente di inquinare meno con i gas di scarico delle auto e quindi – girando pagina – si apprende che l’aria ne può avere giovamento fino a permettere di vedere, di notte, lo spettacolo delle stelle.

terra1 terra2E così via: gettare i rifiuti e fare la raccolta differenziata permette di non avere prati e città coperti di rifiuti, non sprecare il cibo fa sì che ce ne sia abbastanza per tutti, usare l’acqua con parsimonia salva i mari e i corsi d’acqua dall’inquinamento…Una carrellata di sani principi ambientalisti raccontati con pochissime parole e tante figure allegre.

Fino alla chiusa, importante, che ribadisce che per salvare la Terra c’è bisogno dell’impegno di tutti, che tutti sono in grado, anzi debbono, farlo e che la Terra, se amata e rispettata, saprà ricompensare i suoi abitanti offrendo loro un vita migliore.terra3

terra4 Di libri a tema ecologico ne sono sicuramente fioriti tanti negli ultimi anni, via via che il problema si è fatto più pressante e che gli adulti si sono resi conto che una coscienza ecologica va formata fin dall’infanzia, perché non si tratta soltanto di precetti ma di una vera e propria forma mentis che è necessario creare nei nostri piccoli che saranno i grandi di domani.
Ma la maggior parte delle pubblicazioni sono destinate a bambini già grandicelli, perlomeno nell’età della scuola primaria.

I libri di Todd Parr sono invece mirati su un target molto più precoce. Ritengo che siano ottimi già a partire dai tre anni, per i bimbi più curiosi e interessati possono essere già proposti prima, focalizzando l’attenzione sui disegni semplici, coloratissimi e dai bordi netti e spessi.

Ovviamente non sono testi che vanno semplicemente messi in mano al piccolo lettore, vanno mediati da un adulto che deve essere in grado di spiegare alcuni passaggi non proprio immediati (perché spegnere la luce salva gli orsi polari? Che relazione c’è tra la mia vasca da bagno e l’oceano?) e, soprattutto, essere disponibile ad accogliere le tante domande che sicuramente sorgeranno nel bambino.

Libri per parlare quindi, per introdurre in famiglia temi importanti, per raccontare ai nostri figli come dovrebbe essere il mondo e cosa possiamo fare per migliorarlo.
Che si parli di ambiente, famiglie, pace o amore, l’intento è sempre quello: sperare che i bambini siano più bravi di noi a prendersi cura del futuro.

terra5Le accese, squillanti e gaissime illustrazioni dell’autore, con la loro accattivante gioiosità, narrano una realtà di gioco ed euforia e, rendendo la lettura allegra, predispongono bene all’ascolto e all’interiorizzazione dei concetti.
Le figure sono stilizzate, le forme prese in prestito dai disegni infantili, parlano ai piccoli con un linguaggio dei piccoli che li chiama ad essere i primi, e più importanti, cittadini del mondo.

(età consigliata: dai 3 anni)

Se il libro ti piace, compralo qui: Il libro della terra

Annunci

Un pensiero su ““Il libro della Terra” di Todd Parr, Il Battello a Vapore (Piemme)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...