“Sulla mia testa” di Émile Jadoul, Babalibri

Delicato, con tocchi di poesia e molto vicino alla lieve e incantevole sensibilità bambina, “Sulla mia testa” di Émile Jadoul, edito da Babalibri, si offre ad una molteplicità di interpretazioni diverse.
Oppure, meglio, a nessuna interpretazione: può essere goduto nella sua semplicità e, insieme, nella sua originalità, nella freschezza e gioiosità di piccole pagine che strappano leggeri e dolci sorrisi.
Ma anche nella sorpresa, spiazzante e irresistibile, del suo finale.

Un librino piccino picciò, di formato quasi quadrato, che già dalla copertina anticipa il suo curioso contenuto e l’essenzialità, espressiva e piena di grazia, delle illustrazioni.

Al piccolo Gastone è successo l’incredibile: un bel giorno, apparentemente di punto in bianco, si è ritrovato con un buffo uccellino sulla testa. E’ arrivato, si è piazzato comodo lì e, pare, senza nessuna voglia di andarsene.
Il bambino le prova tutte, un po’ per gioco e un po’ per curiosità. Inizialmente pensa sia stanco, oppure che voglia giocare. L’amico pennuto pare adattarsi a qualsiasi cosa ma, muto e silenzioso, non sembra mostrare alcuna intenzione di lasciare la piccola testa.

Gastone in breve si adatta, pare pure divertito. L’unica preoccupazione, comprensibile, è: “cosa diranno gli altri?”. Ma nessuno sembra accorgersi di Gaspare, questo il nome che il bimbo assegna all’uccellino.

La vita riprende a scorrere normalmente: si va scuola, in piscina, si fa la doccia, si dorme….sempre con il giallo animaletto per compagnia.

Gastone è contento, il compagno è discreto e simpatico.
C’è solo una domanda che continua a porsi: perché è arrivato? Bhe, è semplice. Gaspare si è posizionato sulla sua testa quando la maestra, per nulla gentile, ha pensato bene di apostrofarlo con la dicitura “cervello d’uccellino”, perché non ricordava bene la poesia.
Tutto sommato una gran fortuna, pensa il bambino, se avesse ripetuto bene la lezione, la maestra avrebbe potuto asserire che….
Finale tutto da scoprire per passare dal sorriso ad una piacevole risata!

Un albo vagamente “sfuggevole” eppure compiuto. Resta, leggendolo, una traccia di poesia che non si riesce bene ad identificare, come se si ci si trovasse improvvisamente di fronte alla candida fantasia ed ingenuità dei nostri piccoli.
Si pensa al potere aggraziato dell’immaginazione, al bisogno di compagnia e condivisione, a come i bambini prendono tutto alla lettera, spesso non riuscendo a comprendere le metafore ma facendo ogni cosa reale, in un mondo, il loro, dove tutto può accadere.
Per i bimbi non esiste confine tra la realtà e la fantasia, nel loro territorio ogni situazione può realizzarsi, anche la più magica o la più strampalata. E da ogni accadimento può arrivare del bene, anche da quelli che, all’occhio di una adulto, potrebbero apparire scomodi o senza senso.
E ogni bambino possiede un universo a sé, vero come il più vero dei giochi ma inaccessibile agli altri, salvo che non sia lui stesso a decidere di renderli partecipi. L’uccellino è solo di Gastone, agli altri ne è interdetta la visione, perché solo sua è l’immaginazione in grado di crearlo e di renderlo vivo.

Tenere, pulite, armoniose e fresche, le illustrazioni a matita, carboncino con pochi e pensati tocchi di colore. Semplici ma efficaci, di una lievità espressiva carica di suggestione e in pieno accordo con il testo.
Anche loro, come le parole e la storia, collegate a binario diretto con l’animo bambino.

(età consigliata: dai 3 anni)

Se il libro ti piace, compralo qui: Sulla mia testa

Annunci

2 pensieri su ““Sulla mia testa” di Émile Jadoul, Babalibri

  1. Pingback: Bibliografia Flashbook-letture a ciel sereno 2013 | Libri e Marmellata

  2. Pingback: Amici per la pelle! | Libri e Marmellata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...