“3 streghe” di Grégoire Solotareff, Babalibri

Visto che domani si festeggia la notte di Halloween, ho pensato, per oggi, ad un albo illustrato che ha come protagoniste delle streghe. Tre per la precisione.
Ed infatti il libro si intitola proprio “3 streghe”, scritto ed illustrato dall’autore francese Grégoire Solotareff e pubblicato da Babalibri.

Un testo brioso, vivace e divertente, molto adatto alla lettura ad alta voce e portatore di un bel messaggio che valorizza l’importanza dell’affetto e dell’allegria e insegna che chi sembra cattivo e scorbutico, magari, alle volte, è semplicemente solo e bisognoso di considerazione e vicinanza.

Scolly, Schelly e Scory sono tre sorelle, brutte, arcigne e stortignaccole. Tutti le chiamano “le tre S”. Per cosa sta S? Semplice: per tutto ciò che di più sgradevole e ripugnante si possa immaginare con questa inziale, partendo da Sortilegio, Stricnina e Sequestro per arrivare fino a Sostantivo e Supposta.
Le tre streghe, con i loro nasi lunghi e affilati, i cappellacci, le tuniche informi, cupe e scure, e lo sguardo torvo e minaccioso, fanno davvero paura. Tanto che nessun bambino passa mai nei pressi della loro dimora, a costo di dover allungare di molto il percorso per tornare da scuola.
Un giorno però, due ragazzini, ridendo e tenendosi per mano, si trovano a passeggiare nei pressi della casa delle ostili sorelle. Orrore! Due bambini e per giunta allegri ed affettuosi! Nulla di più insopportabile per le tre vecchiacce. Prontamente vengono acchiappati e portati all’interno della stamberga. Per essere divorati? Ridotti in schiavitù? Usati per gli incantesimi?
Ma no! Le tre S vogliono solo conoscere il segreto del loro buon umore….
Le spiegazioni non serviranno poi a molto: sarà il contagio di una risata, una merenda un po’ particolare e la scoperta di non essere poi tanto sgradite a trasformare le vecchiacce in tre allegre e colorate signore. Ovviamente dopo che dal troppo ridere le tre (ex) streghe sono letteralmente esplose in tanti variopinti coriandoli per riassemblarsi poi (sempre di fattucchiere si tratta) in nuove figure con la curva delle labbra finalmente rivolta all’insù.
E i bambini? Sani e salvi, e soprattutto decisi a tornare a trovare le nuove amiche l’indomani.

Un racconto piacevolissimo da leggere, una storia dalla costruzione classica ma dalla scrittura moderna e un po’ surreale, ironica e spassosa.
E dalla morale positiva: una storia dove i cattivi non vengono puniti ma riscattati e dove si comprende, tra le righe, che il vero motivo dell’ostilità delle sorelle non è altro che l’isolamento al quale la diffidenza altrui le condanna. Soltanto i bambini, esseri privi di pregiudizi e capaci di aguzzare la vista oltre le apparenze, sono in grado di svelare l’inganno e di non vedere le vecchiette come minacciose, crudeli e orripilanti ma come indifese, buffe e tenere. Rivelando che infondo il segreto del buonumore è l’affetto e che l’allegria è contagiosa se la si condivide.

Originali e d’effetto le illustrazioni, dai colori pastosi ed intensi, le figure poco definite nei tratti ma in grado di comunicare l’atmosfera e l’emozione prevalente del racconto. Bei dipinti dalla pennellata piena e corposa, le ombreggiature e i larghi contorni neri, incorniciati e sgargianti sugli sfondi bianchi delle pagine.

La costruzione dell’albo è tradizionale: formato grande dalla copertina cartonata, testo relegato alla facciata di sinistra su sfondo bianco e illustrazioni separate nella parte destra, ben divise da una cornice dallo spessore alto e nero. Scelte che regalano al libro l’aspetto e il fascino di un racconto d’altri tempi, di una fiaba un po’ classica e un po’ moderna che sarà gradita ai piccoli lettori.

(età consigliata: dai 4 anni)

Se il libro ti piace, compralo qui: Tre streghe

Annunci

Un pensiero su ““3 streghe” di Grégoire Solotareff, Babalibri

  1. Pingback: Tutti i mostri, le streghe, i vampiri e gli zombie di Libri e Marmellata! | Libri e Marmellata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...