Tag

, , , , ,

Lino_site

Dolce il contenuto e pregevoli le illustrazioni per quest’albo scritto e disegnato da André Neves, originalissimo illustratore ed autore brasiliano dalla mano inconfondibile.

“Lino” è pubblicato da Callis, editore di San Paolo (Brasile) ma con una costola italiana che traduce e distribuisce anche da noi albi d’oltreoceano.

Personalmente ritengo che la forza del libro risieda principalmente nelle illustrazioni.
Colori morbidi e curati nelle sfumature, scene intense ed espressive, figure umane dalle fattezze particolari – grandi teste, buffe curve nasali e masse ribelli di capelli -, uno stile che mescola un sapore latino e caldo ad un gusto più nordico e astratto, un po’ onirico e un po’ grottesco. Questo e altro è André Neves, un artista che compone tavole di sicuro impatto visivo che non possono essere guardate senza sorpresa e interesse.
Indubbiamente illustrazioni che educano ad un’osservazione dell’immagine complessa e non stereotipata e aiutano nella formazione del gusto e della sensibilità artistica.

lino2La storia raccontata è semplice e molto tenera, pur non peccando di scontatezza.
Il mondo è quello, sempre amato dai bambini, dei giocattoli che, magicamente, si animano per provare, come i loro padroncini, emozioni e sentimenti.

Lino è un maialino di peluche che, nel negozio di giocattoli, è inseparabile dalla sua amica Luna, una coniglietta con un tondo oblò luminoso sul pancino.
Luna e Lino passano tanto tempo insieme. Luna è divertente, sa cantare e raccontare storie e Lino, inutile dirlo, la adora.

lino3
Fin quando l’inevitabile: la coniglietta viene acquistata ed è costretta a lasciare il negozio e il suo caro amico.
Lino è inconsolabile e pare non rassegnarsi fino al giorno in cui lui stesso viene comprato e regalato ad una bambina, Stella.

lino1 Stella lo apprezza molto e gioca con lui, e piano piano il maialino pare abituarsi alla nuova vita, che infondo è anche piacevole, salvo sentire sempre la nostalgia della sua vecchia amica.
Una sera la bimba, prima di andare a dormire, invita Lino ad andare con lei ad ascoltare….Luna! A Lino non sembra vero: sarà davvero la sua cara compagna?
Bè, purtroppo la vita non è quasi mai così clemente ma sa comunque riservare incredibili soprese, capaci di scaldare l’anima e consolare i cuori tristi. Lino non scorderà la sua amica ma ne troverà un’altra, grande e luminosa, a tenergli compagnia e a ricordargli che amore e affetto, anche se lontani nello spazio e nel tempo, non si dimenticano.

lino4Un racconto delicato, per aiutare i bambini a superare il dolore di una perdita e di una separazione, con la forza del ricordo e la capacità di apprezzare quanto di bello, nuovo e importante è intorno.

Unico vero difetto dell’albo è, a mio parere, la traduzione, probabilmente non tra le più brillanti. Peccato, perché alcuni passaggi non proprio fluidi e ben resi in italiano fanno sì che la storia perda di intensità e che la lettura inciampi un po’ troppo là dove dovrebbe correre più sicura e naturale verso la dolcezza del finale.

(età consigliata. dai 3 anni)

About these ads